In offerta!

L’abate di Portovenere e il caso del giovane scomparso – Un delitto seicentesco nell’Abbazia di Ceparana

Ceparana, alla confluenza dei fiumi Vara e Magra, nell’estremo levante ligure, nel 1680 è un piccolo borgo agricolo, che vive attorno all’antica e ormai decadente abbazia di San Venanzio. Nel mese di luglio di quell’anno, durante i lavori di aratura dei campi, viene rinvenuto un corpo che ben presto è identificato come quello di un giovane bracciante, Antonio, scomparso nei mesi precedenti: le ferite di cui reca ancora i segni provano che si è trattato di un omicidio. Toccherà a Don Costantino, abate del convento delle Grazie di Portovenere e responsabile dell’abbazia di Ceparana, scoprire colpe e retroscena insospettabili, aiutato in questo dal vicario del governatore genovese di Sarzana.

14,00 11,90

COD: ISBN: 978-886405-701-9 Categorie: , Tag:

Autore

Ciarlo Domenico

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “L’abate di Portovenere e il caso del giovane scomparso – Un delitto seicentesco nell’Abbazia di Ceparana”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × quattro =