In offerta!

Un piccolo mondo autentico. Una famiglia di agricoltori: usi e costumi della Valpolcevera tra il XIX e il XX secolo

Questo racconto di Massimo Antola ha come sfondo Pedemonte, un paese a pochi chilometri dal centro di Genova, adagiato nel verde delle antichissime colline della Valpolcevera, … fiorite di bianco e rosa in primavera, ricche di viti, peschi, susini, meli, fichi e ciliegi, con piccoli campi oggetto di continue cure e tagli di fieno… Mìlin, contadino da generazioni, calpestando i sassi di antiche vie, accompagnando la figlia all’altare, ci confida i suoi pensieri, le sue esperienze, raccontandoci del suo mondo e della sua famiglia. Storie autentiche, similmente vissute da una moltitudine di persone umili che si affidavano alla fede senza trascurare la superstizione. L’esposizione raccoglie memorie, usi e costumi di un recente passato e tanti modi di dire in lingua zenéize. Descrive un modello di vita agreste, durissimo per fatiche, custode di una ricchezza di valori che presupponeva buona volontà, impegno e tante rinunce. Quei modelli di vita, senza dubbio superati, non andrebbero dimenticati, per non perdere la memoria delle tante cose buone che hanno saputo e possono ancora produrre.

2021, pp. 216

13,20

COD: ISBN: 978-88-5503-366-4 Categorie: , ,

Autore

Antola Massimo

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Un piccolo mondo autentico. Una famiglia di agricoltori: usi e costumi della Valpolcevera tra il XIX e il XX secolo”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

quattro × 1 =