In offerta!

Storia della Liguria durante il Fascismo 2. Fascisti, cospiratori, costruzione del Regime: 1923-1925

Gli anni trattati in questo secondo volume della Storia della Liguria durante il fascismo sono compresi tra il 1923 e il 1925, quando si assisté alla progressiva e inarrestabile costruzione del regime. Dopo tale data la dittatura fascista divenne un fatto compiuto. Il periodo risulta estremamente complesso; la Liguria partecipò a tutti i processi nazionali, esprimendo tuttavia alcune caratteristiche proprie: per esempio, sorse a Zoagli la «Lega Italica», antifa-scista, promossa dal poeta Sem Benelli, tramontò irrimediabilmente la Federazione della gente di mare e disparve dalla scena politica Giuseppe Giulietti, il «capitano» prodigo di aiuti a un Mussolini in difficoltà nei primi tempi del Popolo d’Italia. Ancora, specie nel 1925, dilagò – è il caso di dirlo – il sindacalismo fascista a scapito di quello tradizionale. Sempre in quell’anno si chiusero con assoluzioni i processi per i fatti di Sarzana a carico degli squadristi Renato Ricci e Amerigo Dumini, quest’ultimo pure coinvolto nell’omicidio Matteotti. Il libro cerca poi di rispondere a molti interrogativi con un’elaborazione originale, quasi del tutto basata su fonti inedite, tentando per la prima volta una ricostruzione che non ha, nella regione, precedenti editoriali.

2005, pp. 440

 

28,00 23,80

COD: ISBN: 978-88-7172-653-3 Categorie: , Tag: , ,

Dettagli del libro

Peso 0.94 kg
Dimensioni 17 x 24 cm

Autore

Antonini Sandro

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Storia della Liguria durante il Fascismo 2. Fascisti, cospiratori, costruzione del Regime: 1923-1925”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 + 9 =