In offerta!

L’aquila e il cigno. Nietzsche e Wagner. Dall’idillio all’addio

Nel 1868 Richard Wagner, ormai celebre in tutto il mondo, conobbe quasi per caso un giovane studente dell’Università di Lipsia già noto nell’ambiente accademico per la straordinaria profondità di pensiero. Lo studente era Friederich Nietzsche. Da quell’incontro sarebbe nata un’epopea culturale ed umana tra le più intense e drammatiche della storia. Nell’arco di circa dieci anni, un amore stellare senza limiti diventò un odio talmente aspro da condurre al duello finale, combattuto da una parte col “Parsifal” e altezzosi silenzi, e dall’altra con opere filosofiche da “Umano troppo umano” all'”Anticristo”, tra risentimenti e rinnegazioni feroci, che inseguiranno Wagner oltre la morte e Nietzsche oltre la follia.
Considerato unanimemente il più grande conflitto intellettuale di tutti i tempi e vissuto sullo sfondo dell’Europa romantica, turbolenta e rivoluzionaria del XIX secolo, quella fra Wagner e Nietzsche è la struggente tragedia dello spirito di due giganti che cambiarono musica e filosofia al punto che mai più sarebbero state le stesse.

2017, pp. 336

13,90 11,80

COD: ISBN: 978-88-6405-853-5 Categorie: , , Tag:

Autore

Magnano Giorgio